mercoledì 23 aprile 2014

23 aprile - La giornata mondiale del libro

Il 23 aprile, famosa data maya dal significato ancora ignoto, ma che procede in maniera crescente (234) è un giorno particolare. 
Sono successe un sacco di cose nel mondo, storicamente è davvero una data importante. 
Nel 215 a.C., ad esempio, venne dedicato un tempio alla dea Venere. Ma la data davvero davvero importante è il 23/4/1616, giornata in cui tirarono tristemente l'ultimo calcio al secchio Miguel de Cervantes, Shakespeare e Garcilaso de la Vega. Per celebrare questi tre signori con la penna esuberante, l'UNESCO ha proclamato tale data la Giornata Mondiale del libro e del Diritto d'Autore.

Un po' mi fa schifo che si sia reso necessario aggiungere la parentesi sul diritto d'autore. Che poi l'autore in sé vede ben poco e sarebbe da cambiare in toto la dicitura. Ma vabbé, problemi miei.

Un altro fatto interessante riguardante uno dei tre signori deceduti in tale meraviglioso giorno, è che Shakespeare è anche nato il 23 aprile. Almeno, data presunta.

Alla luce di questi fatti, considerando l'elenco sequenziale crescente delle cifre che compongono la data, la data di nascita di Shakespeare e della morte dei tre caballeros, si può facilmente notare una profezia che i maya non hanno saputo predire.
Essendo il 23 aprile la giornata mondiale del libro, è ovvio quello che mi riserva il futuro: diventare una grandissima scrittrice o morire il giorno del mio compleanno. 

Tanti auguri a me!

1 commento: